Susanna Agnello
Susanna Agnello

Laurea con lode presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia le scotte di Siena in Dietistica. Laurea Specialistica/ Magistrale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia in Scienze della Nutrizione Umana presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi, Firenze.

Richiedi La Tua Dieta

L’alimentazione corretta per chi fa sport

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Alimentazione e sport

Una buona alimentazione rappresenta la base di un corretto stile di vita e consente al nostro organismo di funzionare al meglio.

In ambito sportivo, dove la richiesta energetica è finalizzata al miglioramento della performance, un’alimentazione corretta è di grande ausilio e diventa in molti casi parte integrante della preparazione atletica.

Chi pratica sport deve assicurarsi che le calorie assunte siano in grado di coprire il dispendio energetico speso durante l’attività fisica.

È fondamentale quindi seguire una dieta varia che includa frutta e verdura (sia fresca sia cotta) per un adeguato apporto di acqua, sali minerali, vitamine e fibre.

 

alimentazione e sport

 

Quali nutrienti assumere?

I carboidrati sono zuccheri per il nostro corpo e specialmente quelli complessi sono fondamentali per ricavare le giuste energie per svolgere dell’attività fisica. Non vanno eliminati i grassi poiché forniscono energia e sono utili per vita cellulare.
Le proteine, in particolare quelle di origine animale, hanno invece una funzione costruttiva e riparatrice di muscoli.

 

Cosa è raccomandato?

– seguire una dieta varia ed equilibrata con il corretto apporto di macronutrienti (15% proteine, 25% grassi e circa il 60% carboidrati);

bere molta acqua (almeno 1 litro e mezzo al giorno);

evitare diete dissociate (ad esempio carboidrati a pranzo e proteine a cena) ;

non abusare di integratori, bensì assumerli solo se prescritti dal medico.

 

alimentazione e sport

 

Vitamine sì o vitamine no?

Per uno sportivo sono sufficienti le normali quantità di vitamine ricavabili da una dieta adeguata e variata.

Il fabbisogno vitaminico dello sportivo è praticamente uguale al fabbisogno di chi non pratica sport. Solitamente difatti non si riscontrano praticamente mai carenze vitaminiche negli atleti.

 

Lo sportivo e i carboidrati

I carboidrati (o zuccheri) sono un’importante fonte di energia. In generale si raccomanda di non superare la percentuale del 60 % di zuccheri con l’apporto calorico, poiché il superamento di tale percentuale potrebbe comportare disturbi digestivi, riduzione dell’appetito e possibile carenza dell’apporto di calcio.

 

Quali sono le bevande più adatte agli sportivi?

Tutti gli sportivi devono prestare molta attenzione al fabbisogno di acqua. Sicuramente l’acqua è la bevanda migliore per gli sportivi, mentre l’integrazione di zuccheri, vitamine e minerali è secondaria.

Consigliato non esagerare con le bevande analcoliche a base di cola o con altre bevande arricchite di zucchero e quindi troppo ricche di calorie.

Articoli Correlati

Test Bioimpedenziometrico

Test Bioimpedenziometrico (BIA)

La bioimpedenziometria rappresenta è una tecnica semplice, precisa e veloce per la misurazione e valutazione della composizione corporea. Questa tecnica è impiegata

digiuno intermittente

Digiuno intermittente: che cos’è?

Cos’è il digiuno? A cosa serve? Il digiuno è definito come la privazione totale degli alimenti escluso l’apporto idrico che varia nell’ordine

Test e analisi disponibili

Nutrizione

Per visita nutrizionale e vIsita nutrizionale sportiva

Endocrinologia

Per visita endocrinologica e ecografia

Test Genetici

Calorometria e bioimpedenziometrico

Test Metabolici Funzionali

Test costo energetico Test vo2max

C.Bogani

Sport Performance Lab

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio