Susanna Agnello
Susanna Agnello

Laurea con lode presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia le scotte di Siena in Dietistica. Laurea Specialistica/ Magistrale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia in Scienze della Nutrizione Umana presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi, Firenze.

Richiedi La Tua Dieta

Alimentazione per la pressione alta

La pressione arteriosa è la pressione esercitata dal cuore per fare circolare il sangue nel corpo. Una pressione arteriosa fuori da parametri è il principale fattore di rischio per molte patologie.

Per contrastare l’ipertensione è necessario migliorare nel complesso l’alimentazione, lo stile di vita, svolgere regolare attività fisica ed evitare il fumo.

La prima regola fondamentale  è limitare il consumo di sale, in favore di erbe aromatiche e spezie.

pressione alta e alimentazione

 

Alimenti consigliati:

– Salmone e pesci grassi: riducono l’infiammazione e favoriscono la riduzione della pressione arteriosa;

– Semi di zucca: ricchi di magnesio, potassio e arginina;

– Frutti di bosco: ricchi di antociani, pigmenti che favoriscono la produzione di ossido nitrico;

– Sedano;

– Fagioli e lenticchie: ricchi di fibre, magnesio e potassio, minerali coinvolti nella regolazione della pressione arteriosa;

– Bietole e spinaci;

– Cavoli: ricchi di antiossidanti, favoriscono la produzione di ossido nitrico;

– Spezie come zafferano, coriandolo, cumino, cardamomo e cannella.

Alimenti non consentiti:

. Superalcolici e alcolici;

– Alimenti conservati sotto sale, in scatola o salamoia;

– Cibi affumicati (salmone), cibi sott’olio (funghi, acciughe), cibi sott’aceto;

– Torte, pasticcini, biscotti farciti, caramelle e altri tipi di dolci, in quanto ricchi di grassi e zucchero;

– Cibi precotti e da fast-food;

-Salse elaborate come quella di soia, maionese e ketchup;

– Fritture;

– Condimenti grassi come burro, lardo, panna;

– Bevande zuccherine;

 

pressione alta e alimentazione

 

Consigli conclusivi:

Per ridurre la pressione alta è fondamentale seguire una dieta appositamente strutturata e ricca di:

Omega 3: poiché esercitano un ruolo protettivo verso tutte le malattie del ricambio, inclusa la pressione alta;

Potassio: aumentandone l’apporto nella dieta diminuisce la pressione arteriosa e aumenta l’escrezione urinaria di sodio;

Magnesio: come il precedente, favorisce l’abbassamento della pressione sanguigna;

Flavanoli: alimenti come mele, tè verde, cacao, mirtilli, cipolle rosse, spinaci, sono ricchi di flavanoli e flavonoidi, in grado di abbassare la pressione sanguigna.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
alimentazione e osteoporosi

Alimentazione e osteoporosi

La dieta per l’osteoporosi è un regime alimentare finalizzato a prevenire questa patologia dello scheletro, tipica (ma non esclusiva) delle donne in

Test e analisi disponibili

Nutrizione

Per visita nutrizionale e vIsita nutrizionale sportiva

Endocrinologia

Per visita endocrinologica e ecografia

Test Genetici

Calorometria e bioimpedenziometrico

Test Metabolici Funzionali

Test costo energetico Test vo2max

C.Bogani

Sport Performance Lab

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio