Cerca
Close this search box.

Emorroidi: cosa si può mangiare?

L’infiammazione delle emorroidi è diffusa tra chi presenta fragilità capillare e in chi segue un’alimentazione povera di fibre.

Tra i principali fattori di rischio, il più influente è legato alla presenza di disfunzioni intestinali, come stitichezza o diarrea cronica.

Pertanto, la giusta dieta contro le emorroidi deve assicurare una buona motilità intestinale consumando quindi piatti leggeri e semplici e bevendo circa due litri di acqua al giorno.

 

idratazione emorroidi

 

Quali sono i cibi da evitare?

1 – Cibi che possono aumentare l’infiammazione e rendere le feci più dure: alimenti piccanti, formaggi stagionati, insaccati, crostacei, cioccolato, superalcolici e alte dosi di caffè;

2 – Alimenti fortemente trasformati, come quelli da fast food;

3 – Bevande gassate;

4 – Cibi molto grassi come salse, condimenti industriali e fritture;

5 – Cibi a basso contenuto di fibre come snack, torte e merendine;

6 – Condimenti ricchi di grassi saturi come burro, lardo, strutto, panna, etc;

7 – Alimenti che contengono molto sale (es. insaccati, alimenti in scatola), poiché il sodio trattiene i liquidi e peggiora la stipsi.

 

alimentazione da evitare emorroidi

 

Quali sono i cibi da limitare?

– Patate
– Carote
– Limoni
– Riso
– Banane

Questi alimenti sono definiti astringenti perché possiedono componenti non digeribili che provocano una distensione delle pareti del colon e possono quindi predisporre alla stipsi.

 

Quali sono i cibi consigliati?

1 – Alimenti ricchi di fibre: avena, brodo di carne, barbabietola rossa, pomodori, castagne, cavolo, uova, crusca, porro, salvia, frutta secca, legumi e cereali in genere;

2 – Frutta a buccia scura come ribes, more e mirtilli;

3 – Verdure a foglia larga: cavolo nero, lattuga, broccoli e spinaci;

4 – Alcune spezie come zenzero e curcuma;

5 – Alimenti ricchi di ferro: fegato di bovino e frattaglie, cozze e molluschi, uova, alcuni pesci come la spigola o il branzino, carne di cavallo, albicocche e prugne;

6 – Agrumi, utili per aumentare l’assorbimento del ferro nell’organismo;

7 – Olio d’oliva e di semi di lino e aceto di mele;

8 – Succhi di ciliegie, more e mirtilli: contengono sostanze che riducono il gonfiore e le dimensioni delle emorroidi, tonificando e rinforzando le vene;

9 – Acqua , berne almeno 1,5-2 litri al giorno preferibilmente oligominerale naturale. Il corretto apporto di liquidi giornaliero può essere raggiunto anche bevendo brodo o tisane non zuccherate.

Facebook
LinkedIn
Email
WhatsApp
Stampa

Alimentazione per la salute dei capelli

La salute e la bellezza dei capelli sono influenzate da diversi fattori e, tra questi, l’alimentazione riveste un ruolo importante. Infatti, anche

Tiroidite sub-acuta

malattia infiammatoria transitoria a carico della ghiandola tiroidea

Test e analisi disponibili

Skip to content