"> La mia nutrizionista mi ha messo la cioccolata! - My Nutritional di Susanna Agnello
Susanna Agnello
Susanna Agnello

Laurea con lode presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia le scotte di Siena in Dietistica. Laurea Specialistica/ Magistrale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia in Scienze della Nutrizione Umana presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi, Firenze.

Richiedi La Tua Dieta

La mia nutrizionista mi ha messo la cioccolata!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

La cioccolata rientra tra i cibi dolci più graditi da adulti e bambini, infatti ne esistono in commercio vari tipi per soddisfare le preferenze di tutti.

Da sempre le credenze popolari elogiano il cioccolato per il suo potere rilassante, stimolante e non solo, si
consiglia il consumo ai soggetti affetti da depressione.

 

cioccolata

 

Ma tutto questo ha una validità scientifica?

La risposta a questo quesito è legata dal punto di vista biologico alla produzione di feniletilammina e serotonina che svolgono un’azione positiva migliorando l’umore dei soggetti.

Allo stesso tempo il cioccolato viene considerato anche come un nemico per la salute per la presenza degli zuccheri.

Ma è davvero necessario eliminare drasticamente questo alimento dalla nostra dieta?

La regola è sempre la stessa, ovvero non bisogna mai esagerare con le quantità perché in misura sproporzionata tutto può nuocere alla salute.

Alla cioccolata dobbiamo riconoscere dei meriti grazie alla presenza di sostanze bioattive;in modo particolare il contenuto di polifenoli favorisce la riduzione della pressione sanguigna ed una minore probabilità di insorgenza di ictus.

Il potenziale beneficio svolto dal cioccolato a livello cardiaco è due volte maggiore rispetto al beneficio che si ottiene con l’assunzione delle stesse molecole bioattive contenute nel vino. Gli antiossidanti presenti sono utili per contrastare il cancro ed i processi infiammatori.

È opportuno sottolineare che tali benefici non provengono indifferentemente da qualsiasi tipologia di cioccolato, ma tali proprietà si riscontrano con il consumo di cioccolato fondente.

Infatti nel cioccolato al latte non si rilevano vantaggi per la salute perché la presenza del latte stesso ostacola l’assorbimento degli antiossidanti.

 

 

Articoli Correlati

alimentazione e linfedema

Linfedema e alimentazione

Il linfedema è una patologia che si manifesta principalmente a livello degli arti inferiori ma colpisce anche quelli superiori e altri distretti

alimentazione e circolazione sanguigna

Alimentazione e circolazione sanguigna

Il sangue e la sua circolazione sono fondamentali per l’organismo, molto spesso il circolo ematico subisce squilibri a causa di stili di

Test e analisi disponibili

Nutrizione

Per visita nutrizionale e vIsita nutrizionale sportiva

Endocrinologia

Per visita endocrinologica e ecografia

Test Genetici

Calorometria e bioimpedenziometrico

Test Metabolici Funzionali

Test costo energetico Test vo2max

C.Bogani

Sport Performance Lab

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio