Acne: qual è la corretta alimentazione?

Cos’è l’acne?

L’acne è una patologia cutanea molto frequente, caratterizzata da un processo infiammatorio del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea (che produce il sebo, il grasso protettivo e lubrificante della pelle).

E’ molto frequente tra i 13 ed i 20 anni circa e vede coinvolti nella sua insorgenza diversi fattori: l’assetto ormonale, fattori genetici e fattori ambientali, lo stile di vita e ovviamente anche l’alimentazione.

Le ricerche più accreditate in materia dimostrano che soprattutto un’alimentazione ricca di cibi ad alto indice glicemico può favorire la comparsa dell’acne.

 

acne e alimentazione

 

Alimenti consentiti ma con moderazione:

Cioccolato, poichè il consumo abbondante di cioccolato potrebbe favorire l’acne per l’elevato contenuto di grassi saturi e zuccheri semplici;

Latte. Un consumo molto abbondante è da sconsigliare per il possibile contenuto di ormoni esogeni e fattori di crescita nel latte stesso;

Dolciumi come creme, prodotti da forno soprattutto se farciti, gelati, caramelle perché anche questi sono molto ricchi in grassi saturi e zuccheri semplici;

Frittelle, patatine e altri alimenti fritti o ricchi in grassi;

Bevande zuccherate come succo di frutta, coca cola, etc;

Alcolici e superalcolici;

Alimenti confezionati;

 

Alimenti consigliati:

Verdura cruda e cotta. Variare spesso per permette di introdurre correttamente i sali minerali, le vitamine e gli antiossidanti necessari per l’organismo;

– Due/tre frutti al giorno;

Cereali integrali;

– Consumare il pesce almeno 3 volte alla settimana, alternando tutti i tipi di pesce;

Carne magra sia rossa che bianca, proveniente da tagli magri;

Affettati magri come prosciutto cotto o crudo, bresaola o speck;

Formaggi (due volte alla settimana al posto di carne o uova), preferibilmente il Grana Padano DOP;

 

alimentazione e acne

 

Altri consigli per la cura della pelle:

I cibi consigliati per la cura della pelle sono: carote, spinaci, albicocche, e  in generale frutta e verdura di colore giallo, arancione, rosso o verde scuro. Essi contengono beta-carotene, che viene metabolizzato dall’organismo per la produzione di retinolo. Il retinolo stimola il rinnovamento dei tessuti e di conseguenza aiuta la pelle a rigenerarsi più velocemente.

Anche gli acidi grassi insaturi omega-3 sono altri alleati fondamentali per migliorare la pelle del viso e si possono trovare in noci, semi di lino e pesce azzurro ad esempio.

Infine, cereali integrali, funghi, pesce e uova sono anche alimenti ricchi in vitamine del gruppo B, essenziali per il sistema nervoso e dall’effetto antiossidante.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
digiuno intermittente

Digiuno intermittente: che cos’è?

Cos’è il digiuno? A cosa serve? Il digiuno è definito come la privazione totale degli alimenti escluso l’apporto idrico che varia nell’ordine

Gozzo

disturbo caratterizzato da un aumento di volume della tiroide

Test e analisi disponibili

Nutrizione

Per visita nutrizionale e vIsita nutrizionale sportiva

Endocrinologia

Per visita endocrinologica e ecografia

Test Genetici

Calorometria e bioimpedenziometrico

Test Metabolici Funzionali

Test costo energetico Test vo2max

C.Bogani

Sport Performance Lab