Susanna Agnello
Susanna Agnello

Laurea con lode presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia le scotte di Siena in Dietistica. Laurea Specialistica/ Magistrale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia in Scienze della Nutrizione Umana presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi, Firenze.

Richiedi La Tua Dieta

Alimenti detox, quali sono?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Il termine detox è spesso associato a quello di dieta, utilizzato quando si è alla ricerca di alimenti utili a ridurre il gonfiore addominale, la pesantezza e per aumentare il drenaggio di liquidi il tutto prevalentemente a fini estetici.

Sul web, alla ricerca di cibi detox corrisponde, come primo risultato, il consiglio di bere acqua tiepida e limone appena svegli.

Ma l’acqua tiepida ha effetti miracolosi? Il limone brucia grassi?

Nello specifico l’acqua tiepida o qualsiasi altra bevanda calda sia essa un tè, una tisana o del latte, attivano l’intestino permettendo di evacuare ed avere la sensazione di ‘’leggerezza’’ e anche il limone non ha particolari caratteristiche miracolose bensì è un frutto e in quanto tale è ricco di vitamine, sali minerali e antiossidanti i quali sono un toccasana per il benessere del nostro organismo.

L’azione depurativa è svolta da fegato e intestino, il primo può essere stimolato da verdure come carciofi, radicchio, cicoria e ravanello che aumentano la produzione della bile aumentando la funzionalità epatica quindi aiutano il fegato a scaricare le tossine che saranno poi eliminate dall’intestino la cui attività può essere stimolata dal consumo di fibra, derivante prevalentemente da frutta e verdura e dal consumo di alimenti ricchi di fermenti lattici come lo yogurt e il kefir.

Il consumo di tisane a base di finocchio, betulla, zenzero e curcuma hanno sicuramente effetti benefici sull’organismo ma è il consumo di acqua che le rende particolarmente efficaci.

alimenti detox

 

Altri alimenti detox: le verdure a foglie verdi e i carciofi

Le verdure a foglie verdi sono ricchissime di clorofilla, fibra alimentare, acqua e vitamine; tutte sostanze che favoriscono la depurazione dell’organismo.

Inserirle nella dieta è facilissimo: basta proporle come contorno a pranzo o a cena, crude e condite semplicemente con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale, aceto di mele o succo di limone.

È, però, importante scegliere verdure di stagione e provenienti da agricoltura biologica per evitare l’eventuale presenza di pesticidi.

I carciofi contengono invece cinarina, una sostanza che favorisce la diuresi e la secrezione biliare; sono, inoltre, ricchi di fibre e quindi utili per la regolarità intestinale.

L’infuso di foglie di carciofo è un rimedio detox in quanto stimola la diuresi e aiuta a eliminare le tossine.

Alla luce di quanto detto, non esistono però cibi ‘’miracolosi’’ o che possono permettere l’eliminazione dell’effetto buccia d’arancia, bensì l’unica vera strategia è quella di seguire un’alimentazione varia, sana ed equilibrata e bere molta acqua.

Articoli Correlati

tacchino agli agrumi

Ricetta: tacchino agli agrumi

Proprietà del tacchino: Ricca di amminoacidi essenziali, vitamine e minerali specifici, la carne di tacchino appartiene al I° gruppo fondamentale degli alimenti.

Test e analisi disponibili

Nutrizione

Per visita nutrizionale e vIsita nutrizionale sportiva

Endocrinologia

Per visita endocrinologica e ecografia

Test Genetici

Calorometria e bioimpedenziometrico

Test Metabolici Funzionali

Test costo energetico Test vo2max

C.Bogani

Sport Performance Lab

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio